Playground collana principale


Allan Gurganus
Anche le sante hanno una madre


Bernardine Evaristo
Mr Loverman


Helen Humphreys
Il canto del crepuscolo


Helen Humphreys
Cani selvaggi
NUOVA EDIZIONE


Violette Ailhaud
L’uomo seme
postfazione di Valeria Parrella


Allan Gurganus
Non abbiate paura


Emidio Clementi
L’ultimo dio
Illustrazioni di Andrea Bruno


Mary McGarry Morris
Scomparsi


Violette Ailhaud
L’uomo seme


Matteo B. Bianchi
Tu Cher dalle stelle


Edmund White
La bella stanza è vuota


Tony O’Neill
Black Neon


Michel Tremblay
Il cuore a nudo


Gilberto Severini
Backstage


Tijana M. Djerkovic
Inclini all'amore


Helen Humphreys
Notturno


Tatamkhulu Afrika
Paradiso amaro


Emidio Clementi
La ragione delle mani


Sébastien Marnier
Mimì


Edmund White
Jack Holmes e il suo amico


Tony O’Neill
Sick city


Michel Tremblay
Il quaderno nero


Rachid O.
Cioccolata calda
Postfazione di Chiara Valerio


Desmond Hogan
L’ultima volta


Edmund White
Un giovane americano


Scott Heim
Mysterious skin
postafazione di Sandro Veronesi


Helen Humphreys
La verità, soltanto la verità


Gilberto Severini
Congedo ordinario


Nicolas Jones-Gorlin
Crepate tutti!


Allan Gurganus
Piccoli eroi


Gilberto Severini
A cosa servono gli amori infelici


Edmund White
Ragazzo di città


Paul Bailey
Le confessioni di Peter Smart
Autobiografia di un attore fallito


Helen Humphreys
Coventry


Ken Harvey
Ragazzo di zucchero


Allan Gurganus
Santo mostro


Edmund White
Caos


Helen Humphreys
Il giardino perduto


Gilberto Severini
Il praticante


Bernard Cooper
Il conto di mio padre


Edmund White
Hotel de Dream


Rachid O.
Quel che resta
postfazione di Massimo Carlotto


Julie Anne Peters
Tra mamma e Jo


Randall Kenan
Una visita degli spiriti


Helen Humphreys
Cani selvaggi


Richard Zimler
Il sognatore di fantasmi


Richard McCann
La madre di tutti i dolori


Edmund White
My Lives


Rachid O.
Tante vite


Christophe Honoré
La dolcezza


Tatamkhulu Afrika
Paradiso amaro


Rachid O.
Il bambino incantato


Alejandra Pizarnik
La contessa sanguinaria


Adolfo Caminha
Il negro


Ken Harvey
Ragazzo di zucchero


Sando Campani
E' dolcissimo non appartenerti più


Rachid O.
Cioccolata Calda


Dennis Cooper
Tutt'orecchi


Vadim Kalinin
Un chilogrammo di esplosivo e un vagone di cocaina


Pat Reid
Morrissey


Hervé Guibert
Pazzo di Vincent


Jackie Kay
Bessie Smith


AA.VV.
Bloody Europe!
Racconti, appunti, cartoline dall'Europa gay


Helen Humphreys
Cani selvaggi

Traduzione: Caterina Cartolano e Daniela Fortezza
Pagine: 176
Prezzo: 13,00 Euro
ISBN: 978-88-89113-24-0

In una piccola città della provincia canadese, la chiusura di un mobilificio - vero centro economico dell'area - genera inquietudine. Le vittime di un clima a tratti pesante sono soprattutto le donne, i bambini e i cani. Proprio sei cani, senza apparenti avvisaglie, fuggono o sono spinti a fuggire dalle case dove sono cresciuti e dove sono stati nutriti, scegliendo di vivere nel bosco, di essere selvaggi, liberi. I loro padroni - Alice, Jamie, Lily, Walter, Malcolm e una misteriosa biologa - ogni sera si ritrovano in un campo ai margini del bosco e chiamano i loro cani nella speranza che tornino a casa. Fra i sei padroni si stabilisce un legame molto stretto, che sovrappone all'attesa del ritorno dei cani, speranze di amore, di amicizia e di risoluzione delle proprie solitudini, mentre, sullo sfondo, si prepara la resa dei conti, la dolorosa soluzione alla incomprensibile e "intollerabile" storia dei cani che hanno scelto di diventare selvaggi.




"Cani selvaggi non è per persone deboli di cuore, la sua brutale prospettiva sull'amore e sul senso di perdita vi ossessionerà per giorni."
Entertainment Weekly

"Misterioso, poetico, ricco di suspense, emozionante; un romanzo meraviglioso che evoca le relazioni complesse fra gli essere umani e la natura."
Kirkus Review

Helen Humphreys (1961)
Scrittrice e poetessa canadese. Nel 1997 il suo romanzo Leaving Earth ha vinto il prestigioso premio letterario City of Toronto Book Award. Il suo secondo romanzo, Afterimage, è stato segnalato fra i dieci romanzi più significativi dell'anno da The New York Times e ha vinto il Rogers Writers' Trust Fiction Prize.
Il giardino perduto (2002) è stato selezionato dal Canadian Broadcasting Corporation (CBC) e dal Canada Reads Selection e il romanzo Coventry (2008) è stato diverse settimane ai vertici delle classifiche canadesi.
Nel 2009 Helen Humphreys ha vinto il prestigioso l’Harbourfront Festival Prize e nel 2012 è stata finalista al Canadian Authors Association Award con La verità, soltanto la verità .
Di Helen Humphreys Playground ha già pubblicato Cani selvaggi (2007), Il giardino perduto (2009), Coventry (2010), La verità, soltanto la verità (2011) e Notturno (2013).



N.d.T. La Nota del Traduttore – Cani selvaggi
Marsala.it - Cani selvaggi
Domenica Il Sole 24ore - Per amore dei cani
Mangialibri - Cani selvaggi
L'Indice dei libri - Cani selvaggi
Avvenire - Vincere la paura del bosco divenendo figli dei lupi
Quotidiano Nazionale - Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno di Carlo Pestelli
Il confine tra noi e la bestialità in un libro di Helen Humphreys – Il Manifesto di Elena Stancanelli
Helen Humphreys e la condizione selvaggi - Alias Il Manifesto di Luca Scarlini
«Dai retta all’istinto, nel branco c’è vera vita» - Liberazione di Sergio Rotino
Cani selvaggi di Helen Humphreys - D La Repubblica delle Donne di Benedetta Marietti
Cani selvaggi di Helen Humphreys - Rolling Stone di Emidio Clementi
Cani selvaggi di Helen Humphreys - La Repubblica Bologna di Grazia Verasani
Cani selvaggi di Helen Humphreys - Corriere di Bologna di Helmut Failoni
Cani selvaggi di Helen Humphreys - Il Foglio di Marianna Rizzini
Cani selvaggi di Helen Humphreys - L’Unità di Michele De Mieri
Originale e poetico... un libro che sa toccare il cuore - Eumagazine di Michela Pisanu
Cani selvaggi di Helen Humphreys - Lista Lesbica
Cani selvaggi di Helen Humphreys - Babilonia di Christian Poccia