Novità

Helen Humphreys
Il canto del crepuscolo

Aprile 2015
 
 
Helen Humphreys
Cani selvaggi
NUOVA EDIZIONE

Aprile 2015
 
 
Violette Ailhaud
L’uomo seme
postfazione di Valeria Parrella

Gennaio 2015
 
 

Torna al romanzo la scrittrice canadese Helen Humphreys con Il canto del crepuscolo, un romanzo che intreccia i drammi umani e la vita del mondo naturale.
Il romanzo è ai vertici delle classifiche di vendita in Canada da alcune settimane


“Il canto del crepuscolo rasserena coloro che sono stati brutalmente segnati dalla guerra, che ancora sopportano di vivere – e di godere – dei piccoli piaceri di un nuovo giorno. Con la sua tipica prosa – meravigliosamente limpida – la Humphreys ci convince della forza dei più deboli.”
– Emma Donoghue

“Ne Il canto del crepuscolo la guerra e le tragedie umane che ne scaturiscono entrano in contrasto con il mondo della natura, prima distante, estraneo, ma infine salvifico. Il romanzo è illuminante su questo – è limpido e allo stesso tempo complesso. Una gemma.”
– Jo Baker

“Sono davvero lieta di avere trascorso delle ore su questo romanzo. Non mi capitava da tempo di arrivare alla fine del libro avendo la sensazione di aver ricevuto tanta vita, dolore e bellezza in un numero così ridotto di pagine.”
«Boston & Globe»

“Con la sua prosa semplice, la Humphreys racconta una storia familiare di amore e perdita in guerra, ma rivela una preziosa verità: la natura, nella sua saggezza senza tempo, ha l'abilità di ricordare agli esseri umani la propria umanità, anche nei giorni più bui.”
– «Quill and Quire»

“La Humphreys merita grande apprezzamento per l'intensità emotiva e il lirismo evocativo della sua prosa, solo apparentemente semplice, e per la sua abilità di raggiungere il cuore dei lettori.”
«Kirkus»

Nuova edizione di Cani selvaggi
di Helen Humphreys

Allan Gurganus, Non abbiate paura

"Dirò soltanto che è raro, nella letteratura di oggi, che il tema del sesso venga strappato alle sue solite connotazioni psicoanalitiche, per essere restituito alla sua matrice preconoscitiva. Gurganus vi riesce e perciò lo si ammira."
L'Espresso - Mario Fortunato

"Più oltraggiosa è invece la perfezione chimica della scrittura che scarnifica i tabù, le ipocrisie, i valori di una società troppo frigida per non essere asfissiante."
TTL La Stampa - Bruno Ventavoli

"Salutiamo un vero scrittore."
Vanity Fair - Irene Bignardi

"... E la scena dell'incontro tra due sconosciuti è di un'intensità senza pari.... I racconti di Gurganus sono pezzi di un corpo narrativo, chiamato romanzo, che non c'è più, che mai più sarà ciò che è stato, e che tuttavia, sparsi qua e là per il mondo, in questa forma ci accade talvolta di ritrovare."
Il Corriere della Sera - Franco Cordelli

Violette Ailhaud, L'uomo seme

"Un manoscritto, poche decine di pagine scritte in patois, un lessico semplice, metafore terrigne e un'enorme potenza icastica. Oltre alla efficacia di una storia che sembra una parabola del vangelo."
la Repubblica - Elena Stancanelli

"Un racconto strepitoso dall'inizio alla fine."
Grazia - Valeria Parrella

"Per un’immagine diversa del mondo e delle donne, il bellissimo e breve memoir di Violette Ailhaud L’uomo seme (scritto nel 1919)..."
Internazionale - Goffredo Fofi

"Una piccola perla."
La Lettura Corriere della Sera - Ida Bozzi

"Una lingua limpida e priva di pudore."
Il Foglio - Annalena Benini

La collana High School diventa SYNCRO-HIGH SCHOOL e si separa da Playground. Per avere notizie sui volumi di Syncro-High School è nata una nuova pagina facebook (https://www.facebook.com/pages/Syncro-High-School/171667033036584)

Playground Libri (ci trovate con questa dizione) è anche su Facebook. Uno spazio più rapido di comunicazione con notizie, recensioni e curiosità sulla nostra casa editrice.







Allan Gurganus
Non abbiate paura

Maggio 2014
Emidio Clementi
L’ultimo dio
Sottotitolo del libro

Aprile 2014
Mary McGarry Morris
Scomparsi

Febbraio 2014